Natalino Costa

on Martedì, 27 Novembre 2012.

Natalino Costa

Nato a Lodi, nella pianura lombarda delle rogge, delle risorgive, dei canali e dell’Adda, risiede ed è sposato con Grazia dalla quale ha avuto due figli.
Nella sua famiglia nessuno prima di lui è mai stato un appassionato di pesca, ma sin da ragazzo, in lui è scattata questa scintilla che pian piano, grazie all’ambiente in cui è sempre vissuto e all’amicizia di coetanei che pescavano per tradizione, è continuamente aumentata parallelamente alla sua crescita. Passata, spinning e poi mosca, un’escalation, un’evoluzione. Dal 1983 la scoperta di quella pesca che ha poi cambiato non poco le sue abitudini e le sue passioni: l’acquisto della prima canna, i suoi primi esperimenti da autodidatta e poi il corso di lancio, l’anno successivo, al club di Lodi appena nato, che in seguito, attraverso le esperienze di tanti appassionati, è stato determinante per la sua personale maturazione. Lancio, costruzione e tutto il contesto che ruota attorno alla pesca a mosca lo appassiona, lo coinvolge. Si è sempre impegnato in tante iniziative ed in lui hanno pian piano creduto tanti amici del Pescatori mosca Lodi tanto da affidargli, ormai da molti anni, la conduzione di questo grande club. Nel 2004 ha formato il gruppo di redazione che per otto anni ha curato la pubblicazione di Fly Fishing, la rivista a cui ha dedicato tutta la sua passione e gran parte delle sue esperienze.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.

  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Mondo Pesca
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01

Built with HTML5 and CSS3
Copyright © 2012 Confluenze MAGAZINE