Sandro Mandrini

on Martedì, 27 Novembre 2012. Posted in Team Confluence

Sandro Mandrini

Sandro Mandrini, classe 1970, nato e cresciuto a Cernusco Sul Naviglio, oggi vive con la famiglia a Monza. Di lavoro fa il pedagogista e l’educatore professionale con i ragazzi in difficoltà.
Pescatore dall’età di 6 anni si è “fatto le ossa” sui torrenti della Valsassina e sul fiume Adda che scorre non lontano da casa sua. Appassionato naturalista, amante dei pesci e degli insetti, si avvicina alla pesca a mosca come tappa “necessaria” di un percorso di affinamento del suo rapporto con la natura. La pesca a mosca, infatti, unisce in sé la passione per i pesci e per gli insetti, la costruzione degli artificiali, il collezionismo e i viaggi…cosa chiedere di più?!
Dal 1991 effettua numerose uscite di pesca in Italia e all’estero: Finlandia, Svezia, Norvegia, alla ricerca del Salmone Atlantico. Austria, Slovenia, Croazia, Francia, Germania, a caccia di trote e temoli. Mongolia confrontandosi con i poderosi Taimen e Spagna dove approfondisce la conoscenza e l’utilizzo delle piume di Gallopardo per la costruzione di mosche tradizionali e innovative. Nel corso dei numerosi viaggi in Spagna, è tra i primi a scoprire la pesca a mosca in mare nel fantastico delta del fiume Ebro, riuscendo anche ad insidiare e catturare l’elusiva Leccia. Nel 2004 corona il sogno di una vita pescando per una settimana in Messico, nelle acque dello Yucatan a caccia di Bonefish, Tarpon, Permit e Snook.
Inizia a costruire mosche artificiali, grazie agli insegnamenti del fratello maggiore Paolo e sotto la guida esperta di Roberto Peveri; ottimo costruttore di Piacenza noto per l’essenzialità e l’efficacia delle sue imitazioni. Il confronto ed il continuo stimolo del “maestro” lo spingono a sperimentare sempre nuovi materiali e dressing improntati alla semplicità. Col tempo si cimenta e appassiona anche alla costruzione di mosche da salmone, mosche e streamers da mare. La curiosità e la voglia di conoscere, apprendere e confrontarsi con tutti è alla base di questa sua passione e delle numerose collaborazioni e sperimentazioni a cui partecipa con entusiasmo sia nel campo della costruzione di mosche che in quello per la gestione e la salvaguardia dei fiumi.
E’ tra i fondatori e promotori dell’I.F.T.A.(Italian Fly Tyiers Association), faticoso tentativo di organizzare e riunire in sodalizio i costruttori di mosche italiani. Ma non finisce qui…anzi questo è solo l’inizio!

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.

  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Mondo Pesca
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01
  • Icon 01

Built with HTML5 and CSS3
Copyright © 2012 Confluenze MAGAZINE